CLICCA
E ASCOLTA LA VERSIONE AUDIO DELL’INTERVISTA

realizzata in collaborazione con RADIO BRUNO Toscana radio bruno toscana

Da indossatrice e modella ad “Amica della Sposa”, come è avvenuto questo passaggio?

«Lavorando come modella ho sempre indossato abiti da sposa quindi è stato molto semplice il passaggio, perché la passione per la moda e per il wedding nasce proprio dal mio lavoro di modella».

Non vuoi essere chiamata wedding planner ma semplicemente “l’Amica della Sposa”, perché definisci queste due figure molto differenti?
«Sono molto differenti tra loro perché la wedding planner si occupa del matrimonio in generale, tutto quello che gira intorno al matrimonio, mentre invece la bridal stylist (quindi io, “l’amica della sposa”) si occupa esclusivamente della sposa, quindi faccio in modo che la sposa arrivi perfetta il giorno delle nozze, curo tutto quello che è il suo look, la scelta dell’abito, la scelta degli accessori, aiuto anche la sposa a scegliere l’abito per le damigelle, il trucco e il parrucco, l’acconciatura, studiamo bene proprio nel dettaglio quello che serve alla sposa».

C’è forse un aspetto pò più emozionale?
«Si, molto, perché la sposa impara anche a conoscersi, in base alla corporatura si sceglie l’abito, in base ai colori della pelle e degli occhi scegliamo i colori caldi o freddi che stanno bene a lei, quindi scopre anche lei novità nel suo aspetto».

Il tuo lavoro si ferma il giorno prima del matrimonio oppure segui anche il giorno stesso e che ruolo hai?
«La bridal stylist segue la sposa anche il giorno delle nozze. Il mio compito praticamente è quello di esser lì già dalla mattina, quando arriva il trucco e parrucco per coordinare l’organizzazione nella casa della sposa, quindi controllare che trucco e parrucco sia quello che vuole la sposa, che sia tutto perfetto e preparare il resto per quando arrivano i fotografi, con tutti gli accessori della sposa così almeno è già tutto pronto. Poi faccio vestizione della sposa ma naturalmente nei momenti clou delle foto ci saranno la mamma o l’amica vera della sposa, non risulterò io come immagine. Poi il taglio del nastro con il papà tutto emozionato che esce da casa. Poi la seguo anche (lì dove c’è richiesta) in chiesa e faccio il coordinamento di damigelle e paggetti per l’entrata in chiesa. Quindi dopo la chiesa seguo gli sposi anche durante gli scatti fotografici e qui subentra anche lo sposo, cosa significa? Praticamente aiuto sia la sposa che lo sposo durante gli scatti fotografici ad assumere delle pose, naturalmente aiuto anche la sposa in piccoli ritocchi come magari il lucida labbra, la pelle lucida, togli e metti il velo, deve cambiare le scarpe, chi gli tiene il bouquet, tutte queste piccole cose e accortezze che comunque di solito i fotografi se scattano non possono tenere sotto controllo e per quello ci sono io, la bridal stylist, l’amica della sposa».

Secondo te il tuo ruolo mette a freno suggerimenti stressanti di mamme, suocere e zie?
«Beh, le spose si fanno comunque sempre un pò condizionare dalla mamma o comunque dai parenti che le sono accanto. Comunque si, mette un “pò” a freno perché comunque la sposa poi si fa anche consigliare da me entriamo proprio in sintonia nei consigli e nel rapporto. Comunque le spose fanno da una parte e da una parte, stanno con un piede di qua e un piede di là».

La sposa ideale del 2015: ci sono particolari tendenze per questo nuovo anno?
«Si, il 2015 è un anno un pò speciale, nel senso, sposa romantica che però è molto sensuale, ci sono molte scollature, c’è molto pizzo, tanto ricamo però non si vede più lo swarowsky… è un ricamo tono su tono, e ti ripeto, molto sensuale, molti abiti a sirena, abiti in chiffon, con trasparenze, questa è la tipologia del 2015».

Allora per concludere vogliamo da te un consiglio da “Amica della Sposa” dedicato ai nostri ascoltatori di Radio Bruno e ai lettori di sposiamo.net
«Il mio consiglio per le spose è di vivere comunque il proprio istinto e di non farsi condizionare da tutto quello che è il contorno del matrimonio e dell’organizzazione …essere sempre se stesse anche in quel giorno».

C’è ovviamente anche modo di contattarti?
«Si certo, mi potete contattare dal sito www.bridalstylist.it dove trovate anche i collegamenti ai social e poi potete comunque contattatarmi via email per una consulenza gratuita».

SCRIVICI

Sending

©2019 Toscana Sposi è una creazione web VISIVidea

or

Inserisci le tue credenziali d'accesso

Forgot your details?