Classico ed elegante o romantico e moderno?

Il bouquet è da sempre un accessorio, forse l’accessorio per eccellenza, che deve essere scelto con cura per la cerimonia della vita e assolutamente da non trascurare.

Può essere colorato, semplice, sfarzoso oppure adeguato alla stagione; ogni sposa ha la sua idea di bouquet, sarà quindi fondamentale selezionare i fiori e la forma con molta cura. Ricordatevi che il bouquet va sempre abbinato al colore dell’abito e dovrà richiamare i dettagli del vestito.

Quali le tendenze per il bouquet sposa 2015?

1. Coincidenze ed Anticonvenzionalità

Una delle maggiori tendenze previste per il 2015, in relazione al bouquet, prevede la coincidenza dell’addobbo floreale che coinvolge la location del rito e quella del ricevimento; una coincidenza che viene però spezzata dalla scelta del bouquet, da comporre anche secondo i gusti più estremi e disparati, per parlare ancor meglio di sé e della propria voglia di rompere con la rigidità delle regole!

I bouquet per il 2015 vedono il “fiorire” di tanti colori nuovi e anticonvenzionali, tra questi troviamo l’azzurro delle ortensie o bouquet di fiori misti giallo acceso. Ma i bouquet colorati non trascurano le altre tinte come l’arancione o il rosso passione per chi vuole osare, calle bianche abbinate a fiori più intensi e scuri dalle tonalità fucsia e amaranto. Per quanto riguarda la scelta dei fiori, oggi rispetto al passato, non ci sono limiti. Le spose possono optare anche per fiori che le nostre mamme o nonne non avrebbero mai usato per un bouquet. Così si può lasciare libero spazio alla fantasia, qualche idea? Tulipani, gerbere, anthurium, delphinium, calle, dalie, fresie, pisello odoroso, roselline mini, lilium fino alle particolari strelizie o i fiori di campo. Accanto ai fiori si accostano lisianthus e verde decorativo, spighe di grano, velo da sposa, genziana, edera, se vogliamo proprio stare sul classico.

2. Mini-Bouquet

La novità assoluta del 2015: i mini-bouquet, graziosi e delicati accessori di stile, che non ostacolano il movimento delle spose viste le loro ridotte dimensioni e che, allo stesso tempo, svolgono egregiamente il loro lavoro: quello di porre un accento di colore sulla figura della sposa, regina indiscussa della giornata, attraverso una nota elegante e per nulla invasiva.

Originale e moderno è il bouquet a borsetta, realizzabile sia solo con fiori che con l’aggiunta di gemme e pietre, o addirittura con fili di perle, brillantini, swarovski, spille e strass (bouquet gioiello).

Il 2015 lancia una moda unica: il bouquet da polso, molto amato tra le giovanissime. Piccolo e romantico, può essere realizzato con una delicata composizione floreale di rose rosa, rosse o orchidee. Indossato al polso come un braccialetto sarà delizioso e dolce.

Lo scorso anno abbiamo visto spopolare la moda dei bouquet tondi, a palla, che restano comunque una opzione molto elegante per le appassionate del genere: composto da piccoli fiori, si abbina ad un abito corto e informale.

3. “Monofiore” o “One Flower Bouquet”

Proprio come per i mini-bouquet, anche i bouquet composti da un solo fiore si avvalgono della semplicità come valore aggiunto: una semplicità che è assoluta eleganza minimal, ma che è anche forte scenografia, dal momento che il fiore è tendenzialmente di grandi dimensioni.
Chi si sposa in primavera può optare per i fiori di stagione come le fresie, le margherite e i tulipani o i fiori di campo che danno uno stile molto romantico. In estate, invece, a molte spose piace eccedere con colori sgargianti, quindi si può giocare proprio sull’utilizzo di rose colorate, gerbere ( se ne trovano di moltissimi colori ) o anche girasoli.

4. Stagionalità Eco

Composti seguendo i cicli naturali dell’ambiente, i bouquet eco si compongono principalmente di fiori di campo, sempre belli e presenti spontaneamente tutto l’anno. Quando si ha a disposizione una cosa così bella, non occorre necessariamente coltivarne un’altra!

5. Il colore 2015

Il verde, uno dei colori più vibranti della tavolozza, nei bouquet da sposa si afferma decisamente come colore top per il 2015: un colore allegro e scenografico, soprattutto quando si avvale di petali che compongono corolle importanti anche per le loro dimensioni, ovvero delle splendide ortensie.

6. Il Linguaggio dei Fiori

“Ditelo con i fiori” è una massima molto nota ai più, si basa sul fatto che ogni fiore ha un suo proprio, poetico e personalissimo, linguaggio codificato. Diventa bello e divertente, dunque, comporre un messaggio mediante il proprio bouquet, sia che esso sia rivolto al proprio sposo, che ai propri invitati, o addirittura – perché no? – a se stesse, quasi come un delicato rito propiziatorio!

Tra le tendenze di quest’anno vi è quella di avere un bouquet con un tocco unico, che rappresenti la sposa e la sua bellezza

SCRIVICI

Sending

©2019 Toscana Sposi è una creazione web VISIVidea

or

Inserisci le tue credenziali d'accesso

Forgot your details?