CLICCA
E ASCOLTA LA VERSIONE AUDIO DELL’INTERVISTA

realizzata in collaborazione con RADIO BRUNO Toscana radio bruno toscana

Direttamente da Real Time, una delle decoratrici d’interni più famose d’Italia, parliamo di Barbara Gulienetti. Qual’è l’errore più comune da evitare presi appunto dall’ansia quando si parla di arredare la casa?
«La fretta! Voler avere la casa tutta pronta subito, completamente finita, mentre invece l’arredamento va fatto un pò alla volta perché sennò si rischia di commettere degli errori».

Casa grande o casa piccola le regole sono le stesse?
«Le regole sono identiche, ovviamente la base ci deve essere, però tutto quello che è in più, oppure la scelta dei colori e delle tappezzerie, insomma l’insieme deve essere armonioso quindi magari non bisogna farsi ingannare da un pezzo che piace molto e poi non c’entra niente con tutti gli altri».

Quindi non è che sia più semplice arredare una casa piccola rispetto ad una grande?
«E’ più semplice nel senso che c’è bisogno di meno roba però il principio è identico».

Sappiamo che in molti casi le nozze arrivano dopo una convivenza e si cerca un pò di cambiare il look della casa molto spesso, perché magari si è vissuto insieme si vuol riniziare daccapo, quali consigli vuoi dare?
Io giocherei sicuramente sui colori, sulla pittura soprattutto perché è la cosa più immediata, ed è la più facile, quindi il primo approccio per me è quello».

Con te si parla tanto di “riuso”, di recupero di oggetti, tanti sono i tuoi consigli che dai in tv e che magari ci vuoi dare anche oggi in radio, l’entusiasmo della coppia arriva anche nel ricreare qualcosa?
«Certo! Riutilizzare, per esempio si può riutilizzare un mobile della nonna al quale si è affezionati ma che non è forse adatto alla nuova casa, al nuovo nido e quindi lo si può “rivedere”, diciamo così, anche solo con del colore. Io sono molto pro ai cambi di colore».

Il recupero di oggetti quindi fa anche risparmiare?
«Quello poi in questo periodo è fondamentale, ma comunque c’è anche una bella soddisfazione nel far le cose da soli, quella non va sottovalutata… l’aver fatto una cosa insieme, ti immagini per esempio il letto, un nuovo letto fatto da loro due insieme, …romanticissimo!»

C’è anche una magia importante quando si cambia totalmente l’aspetto di una stanza magari soltanto con piccoli oggetti?
«Beh, cambiare completamente la stanza con piccoli oggetti è un pochino più difficile però sicuramente con il colore, oppure spostando i mobili, a quel punto si che la stanza cambia parecchio. Non è la piccola oggettistica che cambierà l’insieme della stanza, però magari interventi un pochino più grossi tipo le tende o appunto i colori delle pareti, i cuscini, quelli cambiano tanto».

Nei tuoi programmi che hai condotto su Real Time ti abbiamo vista alle prese con pistole, colle a caldo, seghetti, pennelli, qual’è l’attrezzo del mestiere che porti sempre con te o al quale comunque non potresti rinunciare?
«Beh, io nasco decoratrice quindi per me pittura, pennelli, colori… è quello. Anche se ho una grande passione per la sparapunti “in questo momento” perché sono ondivaga, c’è stato il momento della colla a caldo, poi il silicone, adesso la sparapunti».

I futuri sposi invece dove possono trovare tutto l’occorrente necessario prima di mettersi all’opera? Hai consigli magari su dei siti o in alcuni negozi specifici?
«Io andrei in un grande centro di bricolage perché secondo me vedere cose dal vivo è più semplice per le persone che si avvicinano al bricolage per la prima volta, quindi io forse andrei o in un ferramenta molto ben fornito oppure appunto in un centro dove c’è il bricolage e dove magari si possono trovare delle nuove gambe per un mobile o cose già fatte, delle cornici nuove ad esempio… si può cambiare l’aspetto di una parete applicando delle cornici sui muri, ci sono tutte le cornici di polistirolo: il bricolage è “infinito”, quindi…»

E chi non ha la manualità come te per il bricolage o che magari è proprio negato ti può chiedere qualche consiglio?
«Non credo che esista!»

C’è modo di contattarti per chiederti dei consigli?
«Si certo, mi si può contattare sul sito, ho una mail info@barbaragulienetti.com, però le persone veramente negate non esistono esistono le persone poco pazienti, quello si».

Senti Barbara un’ultima domanda, un consiglio che vuoi dare a tutti i futuri sposi per la loro nuova casa?
«Fatela colorata! Ma soprattutto fatela diventare il vostro nido non seguite troppo le mode, seguite tutto quello che avete voi dentro e fatela diventare veramente vostra».

Ma c’è una zona più importante secondo te dove la coppia vive veramente la casa?
«Io penso che dipenda dalle coppie: ci sono delle coppie che vivranno molto in cucina, altre in salone ed altre ovviamente in camera da letto, dipende…»

Perfetto, ti ringraziamo per esser stata con noi
«Grazie a voi».

SCRIVICI

Sending

©2019 Toscana Sposi è una creazione web VISIVidea

or

Inserisci le tue credenziali d'accesso

Forgot your details?